Asparagus

Asparagus

Asparagus

L’Asparagus, annovera fra i vari generi oltre alla pianta coltivata per i suoi turioni commestibili,numerose specie ornamentali.Sono originarie del Sudafrica, numerose specie,presentano un fogliame ornamentale, aggraziato e leggero.Sono adatte alla coltivazione d’appartamento, molte specie adatte alla coltivazione in panieri sospesi, altre specie rampicanti si fanno crescere lungo fili di ferro tosi o tralicci.Molte specie, fioriscono con piccoli fiori Bianchi-Rosati a forma di stella e leggermente profumati, a cui seguono d’estate i frutti che si presentano come delle bacche di colore rosso vivo.

In autunno sulle piante femminili che hanno fiorito si possono sviluppare le bacche rosse, molto decorative ma velenose: quando ha i frutti, va tenuta lontano dai bambini.

Come curare Asparagus

  • Esposizione

    La pianta soffre i raggi solari diretti, sistemare sempre alla mezz'ombra così da permettere alla piante di incanalare la giusta luce per fiorire, in estate esporre in ambienti luminosi ma mai ai raggi solari diretti.

  • Annaffiature

    Le innaffiature in Estate e durante i periodi caldi abbondanti, anche una volta ogni due giorni, nebulizzando le foglie con acqua. Durante i mesi freddi diradare le Innaffiature.

  • Concimazione

    Da Marzo a Settembre somministrare il fertilizzante ogni quindici giorni,con fertilizzante di piante verdi, d'autunno e in inverno sospendere la concimazione.

  • Temperatura

    La temperatura ideale è di 10°C, non deve essere mai esposta a temperature inferiori ai 7°C .
    Sopporta male il caldo quindi verificarne lo stato durante i mesi più caldi,vaporizzare ogni giorno.

  • Rinvaso

    Il Rinvaso non è sempre necessario, da effettuare ove serva a Marzo.

  • Terricco

    Non richiede un terriccio particolare,raggiunge un maggior vigore con un terreno fibroso ed equilibrato.

  • Pulizia

    A Marzo, tagliare alla base i fusti morti o appassiti.

  • Patologie

    La piante può essere attaccata dai Ragnetti rossi che richiedono un trattamento con acaricidi specifici, rendendo umida la pianta nebulizzando si aiuta a debellarli completamente. Avvolte le Cocciniglie Brune attaccano le foglie in tal caso vanno debellate con insetticidi sistemici ogni sette o dieci giorni.